Breaking

Catering Cene e Piccole Feste a Casa per Ripartire

CIBO E BEVANDE / 7 maggio 2020

Il catering per come si intendeva prima del lockdown dovrà ancora aspettare un tempo che al momento è indefinibile, soprattutto il comparto come quello dei catering Firenze e di altre città che erano caratterizzate da una altissima propensione al turismo straniero di qualità che comprendeva eventi come matrimoni e ricevimenti di alto livello non ripartirà a breve per le limitazioni imposte dalle autorità.
Per questo motivo il settore del catering è costretto ad una riflessione che dovrà condurre almeno in questa fase a puntare su servizi alternativi a quelli che prevedono la partecipazione di un gran numero di persone.
La ripartenza dovrà tenere conto del fatto che il primo passo e le prime richieste arriveranno per forniture limitate per cene e piccole feste tra amici e parenti che appena sarà concesso dalle autorità dovrebbero rappresentare le prime richieste di un settore che dovrà ridimensionarsi, almeno nella fase iniziale, per rispondere a richieste che si basano su piccoli numeri.
Il settore del catering potrebbe essere preferito in questa fase di riapertura progressiva dalla difficoltà che avranno i ristoranti nel poter mettere a proprio agio una clientela che al momento dovrà adattarsi a misure restrittive invasive che finiranno per essere difficilmente compatibili con la caratteristica convivialità tipica dei ristoranti.
Sicuramente il settore del catering declinato nel servizio di consegna del cibo a domicilio saprà adattarsi al meglio a queste tipologie di richieste come del resto ha sempre fatto nel tempo fin dalla comparsa dei primi servizi di questo tipo di ristorazione che nacque proprio per rispondere alle esigenze che si venivano a creare in condizioni e luoghi particolari come i treni a lunga percorrenza.
Nella consegna del cibo a domicilio i servizi di catering dovranno riuscire ad inserirsi in un mercato che vede già la presenza di attività di delivery che puntano in modo deciso sulla velocità e la convenienza.
In questo contesto le attività che svolgono catering dovranno riuscire a far valere a propria capacità di offrire una maggiore qualità e ricercatezza dei cibi da consegnare in modo da distinguersi da una offerta che si basa su prodotti meno ricercati.


Tag:, , , ,








Previous Post

Rinoplastica: un intervento per essere se stessi

Next Post

DIFFONDERE POSITIVITÀ’: OLTRE 7.700.000 VISUALIZZAZIONI PER IL VIDEO “SPREAD A SMILE”





You might also like



0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Rinoplastica: un intervento per essere se stessi

Il viso è una delle parti del corpo che comunicano di più: emozioni e sentimenti sono visibili sotto agli occhi di tutti,...

7 May 2020


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.