Breaking

Problema alla caldaia: consigli per risolvere i guasti

ARTIGIANATO / CASA E ARREDAMENTO / IDRAULICA / 17 settembre 2020

Le case italiane sono per la maggior parte munite di caldaia e un corretto funzionamento di quest’ultima nei mesi più gelidi dell’anno è davvero indispensabile.
Purtroppo però durante l’ano possono verificarsi dei malfunzionamenti alla caldaia e questa guida è stata scritta appositamente per darti dei consigli su come procedere quando la tua caldaia ha dei guasti.

Per la maggior parte dei problemi che si possono presentarsi, ti consiglio di contattare il tuo idraulico di fiducia e affidare il tuo riscaldamento ad un professionista, come quelli di Assistenza Caldaie Roma, un servizio idraulico svolto da una delle ditte più importanti nella capitale.
Ci sono comunque alcune grane che la caldaia può dare ma sono risolvibili facilmente dal proprietario di casa.

La caldaia scalda poco o niente

Ci sono molte ragioni per cui una caldaia può smettere di generare calore.
Le cause più comuni di questo inconveniente sono:

  • Il termostato
  • Fusibili
  • La spia pilota
  • Pompa di circolazione

Termostato: La prima cosa da controllare durante la risoluzione dei problemi della caldaia è l’impostazione del termostato. Assicurati che il termostato sia in modalità “riscaldamento” e che l’impostazione sia al di sopra della temperatura ambiente.

Scatola dei fusibili o pannello del circuito: controlla che la scatola dei fusibili o il pannello del circuito non presenta corto circuiti o fusibili bruciati.

La spia pilota: se la caldaia utilizza una luce pilota quando è in funzione, assicurati che sia accesa. In caso contrario, potresti provare ad accenderlo manualmente, ma un malfunzionamento della termocoppia, il componente che spegne automaticamente il gas, è una causa comune.

Pompa di circolazione: controlla la pompa di circolazione per vedere se funziona. Se la pompa è fredda e non la senti funzionare, potrebbe esserci un fusibile bruciato. Se la pompa è calda, il malfunzionamento potrebbe riguardare il motore, la pompa o il condensatore di marcia.

Funzionano solo alcuni termosifoni

Potresti anche imbatterti in uno o più termosifoni che non producono calore quando il resto dell’impianto funziona correttamente. Se sei sicuro di aver regolato correttamente la valvola del radiatore per produrre calore, il problema potrebbe essere un circolatore o una valvola di zona difettosi, che fa sì che alcune zone ricevano acqua calda e altre no. La causa potrebbe dipendere anche dai tubi corrosi.

Tubo condensa gelido

Il tubo della condensa convoglia la condensa dall’impianto caldaia ad uno scarico posto all’esterno dell’abitazione.
A volte il ghiaccio si forma e gradualmente costruisce una diga di ghiaccio all’interno del tubo.
Quando ciò accade, la condensa torna nella caldaia e la caldaia si spegne automaticamente e non si riavvia fino a quando il tubo non viene pulito.
Quando si presenta questo problema ti consiglio di:

  • Verifica la presenza nel muro di ghiaccio all’estremità del tubo o nelle curve
  • Versa acqua calda nel tubo finché il ghiaccio non si è sciolto. Non usare acqua bollente, basta che sia calda.

Una volta che il ghiaccio è stato sciolto, puoi ripristinare il corretto funzionamento della caldaia avvalendoti del manuale di istruzioni specifico per il tuo modello di caldaia.

Rumori forti o strani

I rumori delle caldaie sono abbastanza comuni, ma a volte sono davvero fastidiosi. Se la caldaia brontola, la causa è un accumulo di calcare sullo scambiatore. Puliscilo e il rumore dovrebbe scomparire oltre che avere una caldaia più efficiente.

Perdita di acqua dalla caldaia

Una perdita d’acqua è un problema molto grave che deve essere risolto nel minor tempo possibile.
L’acqua che si accumula intorno a un radiatore può indicare una valvola di sfogo difettosa, una pompa difettosa o problemi più profondi.
In caso di fuoriuscita d’acqua intorno alla caldaia non provare tu stesso ad intervenire, ma chiama immediatamente il tuo idraulico di fiducia, poiché provocano danni ingenti come muffe e acqua sparsa per tutta casa.

Spero che questa guida sia risultata utile per risolvere problemi alla caldaia in autonomia.
Se così è stato fammelo sapere nei commenti.
Ricorda di affidarti a dei professionisti seri quando i problemi sono drastici, se vuoi tornare ad utilizzare la tua caldaia al massimo della sua potenza.


Tag:, , , , ,








Previous Post

Come aprire la porta di casa senza chiavi

Next Post

Guasto elettrico: come trovarlo





You might also like



0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Come aprire la porta di casa senza chiavi

Un folata di vento inaspettata ed ecco che la porta di casa si chiude: il portachiavi non è dove credevamo e ci troviamo...

17 September 2020


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.