Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in D:\inetpub\webs\itagleit\wp-includes\post-template.php on line 284
MINI GUIDA: COME SCEGLIERE IL SETTORE LAVORATIVO PIÙ ADATTO A TE | Article Marketing Italiano

Breaking

MINI GUIDA: COME SCEGLIERE IL SETTORE LAVORATIVO PIÙ ADATTO A TE

CURIOSITÀ / IN EVIDENZA / LAVORO / MEDICINA / SALUTE E BENESSERE / SERVIZI / 15 giugno 2021

MINI GUIDA: COME SCEGLIERE IL SETTORE LAVORATIVO PIÙ ADATTO A TE

 

settore lavorativo

 

Al giorno d’oggi è molto complicato trovare lavoro, a causa della presenza di persone sempre più qualificate ed esperte. Avere un’idea vaga di quale professione svolgerai o desidereresti svolgere purtroppo non basta: bisogna sapere sin da subito in quale settore lavorativo specializzarsi.

Esistono tante e differenti possibilità di carriera e di settori lavorativi. Bisogna solo scegliere quello più adatto a te, che ti appassiona e che riesce a tirare fuori il meglio di te. Ma come fare? In un primo momento potresti sentirti disorientato, proprio a causa dell’immensità di settori esistenti. Dall’ambito economico a quello giuridico, dal settore medico a quello gastronomico: quale scegliere e, soprattutto, in base a quale criterio? Ecco alcuni consigli utili da seguire per riuscire in quest’impresa e per capire quale sarà il tuo futuro.

traduzione medica, settore medico, settore specialistico
  • RIFLETTI SU TE STESSO

Quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza? Quali sono le tue passioni? In cosa sei particolarmente bravo? In che settore ti vedi in futuro? Per rispondere a queste domande, basterà solamente fermarti qualche secondo a riflettere. Uno degli elementi fondamentali per la scelta di un lavoro consiste proprio nell’autovalutazione. Soltanto attraverso essa, potrai arrivare a svolgere una professione che ami, alzandoti ogni mattina con la voglia di iniziarla. Non scegliere lavori che non ti piacciono o che ti risultano troppo impegnativi: dopo una settimana ti sarai già stancato. In questa fase di conoscenza di te stesso, se hai difficoltà potrai compilare dei semplici questionari che ti aiutano a capire che tipo di personalità hai o potrai richiedere aiuto anche a persone esterne, come ad esempio amici e familiari, che hanno una prospettiva esterna e di conseguenza più obiettiva.

  • ELENCA I SETTORI LAVORATIVI SUI QUALI SEI INDECISO

Una volta aver scavato a fondo dentro di te e i tuoi pensieri, prendi carta e penna e crea una lista dei possibili settori lavorativi che ti interessano, al fine di iniziare a fare una vera e propria selezione. Ma questa fase non è finita qui: dopo aver completato la tua lista, ricerca maggiori informazioni sui settori lavorativi che hai scelto. Queste informazioni più dettagliate relative alle mansioni professionali da svolgere, alle caratteristiche di tali settori o al target di riferimento ti aiuteranno ancora di più a trovare il settore lavorativo che fa per te.

  • SCRIVI GLI OBIETTIVI A LUNGO E BREVE TERMINE

Dopo aver effettuato le dovute ricerche ed essere riuscito quindi ad aver ridotto ulteriormente l’iniziale elenco dei possibili settori lavorativi, pensa agli obiettivi a lungo e breve termine, ovvero traguardi che ti imponi di raggiungere nel breve e lungo periodo. In cosa mi impegnerò nei prossimi mesi? Dove voglio arrivare tra dieci anni? Ricordati però di prefissarti degli obiettivi realizzabili, che potrai raggiungere facilmente. Questi traguardi ti aiuteranno infatti ad avere una maggiore pianificazione della tua vita e uno stimolo in più per raggiungerli.

PERCHÉ PROPRIO IL SETTORE MEDICO COME SETTORE LAVORATIVO?

Se hai ancora le idee confuse, non sai quale settore lavorativo scegliere e ti può essere d’aiuto, ti posso raccontare la mia esperienza.

“Il settore medico è troppo faticoso”, “Non ce la farai mai”, “Tradurrai e interpreterai anche di notte!”, “Perché proprio il settore medico?”. Sono queste le domande che mi sono state poste di più. In realtà, devo ammettere che anche io ho trovato molta difficoltà nel trovare il settore lavorativo giusto, più adatto a me. Sin da piccola, mi ha sempre appassionato la medicina. Quando la maestra in classe domandava “Che lavoro vorreste fare da grandi?”, io rispondevo subito “La dottoressa!”. Mi sarebbe piaciuto aiutare le persone e salvare le loro vite. Poi, nel corso degli anni ho conosciuto un’altra passione: le lingue. Mi piaceva viaggiare, ma soprattutto riuscire a capire altre persone che parlavano una lingua diversa dalla mia. Mi sono così trovata come davanti a un bivio, in cui da una parte vi era la medicina, dall’altra le lingue. Finché ho pensato: perché non unire queste due mie passioni? E così è stato. Ricorda, amare il proprio lavoro e il proprio settore lavorativo è il più importante segreto per svolgerlo bene.











Previous Post

Carrozzerie e Autofficine alla Prova delle Auto Elettriche

Next Post

Giornata Mondiale del rifugiato: parte dalla rotonda di Senigallia l’onda blu di Uniti per i diritti umani





0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Carrozzerie e Autofficine alla Prova delle Auto Elettriche

Le carrozzerie e le autofficine stanno anche esse aggiornando le proprie metodologie di lavoro in prospettiva di un numero...

8 June 2021


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.