Breaking

Noleggio carrelli elevatori: quanto costa e quali sono i fattori da tenere a mente?

AZIENDE / INDUSTRIA / 18 settembre 2019

Il prezzo di listino di un carrello elevatore potrebbe scoraggiare una platea di interessati non indifferente.
Le piccole-medie imprese non hanno a disposizione grandi somme da investire su un solo mezzo; spesso si occupano di business differenti e dedicare gran parte del budget solo ad uno di questi potrebbe non essere la scelta più ragionevole.
L’alternativa all’acquisto di un carrello elevatore è l’affitto.
La clientela stipula un contratto a tempo con un intermediario oppure direttamente con l’azienda fornitrice del servizio e, dopo aver ricevuto il carrello elevatore, si occupa di pagare con la frequenza dettata dal contratto.

I vantaggi dell’affitto di un muletto elevatore

Invece che caricarsi sulle spalle un grande investimento e ammortizzarlo poi per molti anni (che poi non è detto che il muletto scelto abbia una vita utile così prosperosa), alcune aziende preferiscono puntare al noleggio.
I costi che vengono trattati in fase di noleggio non varieranno durante il periodo scritto sul contratto, questo vuol dire zero sorprese e l’abbassamento dei costi di gestione aziendale.
Una situazione più rilassante se mettiamo in conto che il carrello elevatore non dovrà essere sottoposto a manutenzioni periodiche.
Oltre ad analizzare i vantaggi è giusto elencare altri casi nei quali le aziende preferiscano puntare sul noleggio.
Come abbiamo detto all’inizio, le aziende hanno a che fare con business diversi, in alcuni casi anche con articoli da movimentare con portate e forme differenti.
Caricarsi della spesa di molteplici carrelli elevatori potrebbe non essere la scelta più ragionevole: il noleggio di un carrello usato offre invece la tranquillità di poter sostituire il mezzo alla scadenza del contratto.
In ultimo, una situazione per il quale è consigliato noleggiare carrelli elevatori è quando si hanno picchi di lavoro stagionali o carichi di merce straordinari.

Fattori che determinano il noleggio di un carrello elevatore

L’affitto di un muletto elevatore non è una formula complicata; bisogna però tenere a mente alcuni fattori che possono variare il canone.
Analizziamoli caso per caso.

La tariffa

L’affitto del muletto si basa su una tariffa periodica.
La tariffa di base tiene in considerazione del prezzo di listino: più è alto quest’ultimo e maggiore sarà il canone.
Bisogna inoltre prendere in considerazione che più il mezzo è nuovo e di valore, maggiore sarà l’investimento per l’utilizzo.

Trasporto e consegna

Il trasporto e la consegna sono due delle voci più costose del noleggio, in particolar modo quando bisogna distribuire la somma su un periodo breve.
In caso di noleggi prolungati di carrelli elevatori si tende ad abbuonare o a concedere grandi sconti per le voci di trasporto e consegna del mezzo nella sede del cliente.

Durata del contratto

Generalmente si definiscono tre tipi di contratto: a breve, medio e lungo termine.
Il contratto a breve generalmente viene calcolato per giorni; con questo contratto si usufruisce di un carrello elevatore per alcune settimane o al massimo per un mese.
Le aziende fanno richiedono il noleggio di un muletto elevatore per un breve periodo solo in casi di lavori improvvisi o per ultimare lavori in corso.
Il contratto a medio generalmente va da dai 2 ai 12 mesi; il contratto a lungo, invece, da 12 a 60 mesi.
E’ chiaro che più è lungo il periodo e maggiore sarà l’investimento. Le aziende fornitrici sono più propense a concedere sconti e abbuoni quando si ha a che fare con periodi più estesi.

Servizi accessori

In fase di stipulazione del contratto, l’azienda fornitrice del mezzo elenca una serie di servizi accessori che possono andare a completare o a facilitare l’esperienza di noleggio.
Tra questi ricordiamo:
Manutenzione e assistenza in caso di problemi con il carrello elevatore;
Sostituzione del carrello se non più funzionante;
Assicurazione. I muletti a noleggio non sono mai assicurati contro i danni procurati a cose e a persone, oltre che al mezzo stesso, è quindi importante stabilire una buona assicurazione per evitare spiacevoli conseguenze;
Sostituzione pneumatici.

Conclusioni sul noleggio di carrelli

Se si volesse puntare al risparmio, il noleggio di carrelli elevatori MGA è una valida scelta da tenere in considerazione.
E’ importante chiarire l’intenzione di affittare un carrello elevatore il più standard possibile per ottenere una tariffa minore. Gli accessori, invece, renderanno il muletto più facile nell’utilizzo e permettono di vivere il periodo di noleggio con maggiore serenità.
Una volta concluso il contratto di noleggio, bisogna verificare che il mezzo venga usato solo da personale munito di patentino.











Previous Post

Nuovo Videoclip di Yantra intitolato: "Greta"

Next Post

Gaming, i consigli di Giampaolo Sutto per gli amanti della fantascienza





0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Nuovo Videoclip di Yantra intitolato: "Greta"

"Questo futuro...che non c'è. Più..." Questa e' la frase che colpisce di più in questo testo Distopico che descrive i disagi...

13 September 2019


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.