Breaking

L’Avvocato spiega l’affidamento legale congiunto di un minore da entrambi i genitori

GIUSTIZIA / IN EVIDENZA / 7 settembre 2019

L’affidamento congiunto viene considerato come la migliore situazione possibile in caso di separazione tra genitori, propriamente per la tutela del minore, in quanto fornisce ai giovani la migliore soluzione per la prosecuzione dell’educazione che dovrà essere fornita in modo continuativo, da entrambi i genitori e sarà volta a nutrire ed aiutare la prole.

Proprio per questo motivo, oggi viene usato l’affidamento congiunto come standard, piuttosto che l’affidamento esclusivo.

L’Avvocato definisce anche i migliori aspetti che determinano la crescita del minore

Solitamente il tribunale stabilisce che l’educazione svolta da entrambi i genitori coinvolti direttamente nella vita del minore, sia benefica per farlo crescere in modo sano e sereno. Infatti ne può scaturire un affidamento congiunto che offre sia alla madre che al padre il tempo sufficiente per aiutare i minori a diventare adulto, indipendente e pronto per fare l’accesso in società. Con la custodia congiunta di entrambi i genitori, sia la figura paterna che materna, il giovane può avere una visione globale della famiglia, dei vari aspetti che la determinano e dei rispettivi ruoli che occupano i componenti dello stesso nucleo.Tuttavia, sarà necessario che entrambi i genitori rimangano in salute per poter prendersi cura dei propri figli in età di crescita e sviluppo.

La determinazione della Corte: L’Avvocato cita alcuni fattori determinanti

Il giudice assegnato a un caso di custodia congiunta, dovrà esaminare tutti i fattori che determinano ogni caso specifico che si differenzia per peculiarità da altri, seppure potrebbero essere simili. Prima di tutto necessiterà che vi sia un’idoneità di ciascun genitore, inoltre saranno valutate le circostanze specifiche, il motivo del divorzio ed il modo in cui ogni membro della famiglia si relaziona con il minore. Quando sia la madre che il padre si prendono cura della prole senza causare problematiche, determinate ad esempio da discussioni reciproche, il giudice può decidere che l’affidamento congiunto sia il risultato migliore. Potrebbero sorgere anche ulteriori elementi sui quali porre l’attenzione, come per esempio i fondi accumulati dalle rispettive famiglie, dove i genitori possono provvedere meglio, da un lato, oppure in uguale misura, anche con altri fratelli, piuttosto che con differenti fattori che possano emergere.

L’Avvocato spiega i fattori legati all’idoneità dei genitori

Il tribunale potrà stabilire quanto i genitori siano eticamente idonei, abbastanza abili a provvedere circa il benessere del minore. Per il buon fine della custodia congiunta, entrambi i genitori devono essere sani per poter proseguire tutte le azioni che necessitano alla crescita dei figli e dovranno essere liberi da eventuali detenzioni carcerarie in ambito di case circondariali, privi di accuse di tipo penale, piuttosto che altre questioni moralmente pregiudizievoli per il minore. Il giudice può prendere in considerazione uno di questi fattori e determinare una negatività genitoriale che può determinare una criticità nel determina l’affidamento congiunto. Inoltre l’autorità giudiziaria potrà tenere conto degli accordi avvenuti tra i genitori, propriamente per la buona riuscita dell’affidamento congiunto della prole.

Fattori inclusi nella valutazione: Spiegazione dell’Avvocato

Il giudice utilizzerà specifici metri di valutazione per valutare le modalità di affidamento e questi possono includere ad esempio la condotta morale, piuttosto che qualsiasi azione svolta dai genitori durante il processo di matrimonio e/o divorzio. Il giudice potrà anche esaminare l’interesse del minore e stabilirà se entrambi i genitori possono contribuirne. Ovvero esaminerà se la madre ed il padre siano in grado di fornire un valido supporto reciproco, volto propriamente a migliorare le condizioni di un affidamento sano ed equilibrato. Inoltre si supervisionerà la qualità della relazione tra genitore e figlio che è di fatto un altro aspetto importante, così anche tutti gli aspetti negativi, qualora ci fossero.

L’avvocato di fiducia durante il processo di affidamento congiunto

Gli Avvocati assunti dai genitore, assisteranno rispettivamente entrambi, durante le udienze per l’affidamento congiunto, quando questa soluzione sia la migliore possibile ed il giudice potrà ascoltare le argomentazioni atte a determinare una sentenza che verrà conclusa tramite un giudizio che si fonderà sulle informazioni che avrà ricevuto.

www.studiolegaleavvocatoepis.it


Tag:,








Previous Post

Apex Legends contro Fortnite: l’analisi di Giampaolo Sutto

Next Post

Petrolio, gli USA spingono la produzione ma non potrà durare a lungo





You might also like



0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

Apex Legends contro Fortnite: l’analisi di Giampaolo Sutto

Il mercato del gaming si è evoluto rapidamente negli ultimi anni: le microtransazioni hanno sicuramente influenzato il lavoro...

3 September 2019


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.