Breaking

Manutenzione caldaia, che cos’è il bollino blu e quando va fatto

AFFARI / AZIENDE / CURIOSITÀ / IDRAULICA / IN EVIDENZA / 26 ottobre 2020

Una buona manutenzione della caldaia è indispensabile per assicurarne il suo corretto funzionamento nel tempo, sia dal punto di vista della prestazione energetica che dei consumi, ma cosa ancora più importante, è importante per tutelare la tua sicurezza personale.

Per questo motivo, la manutenzione della caldaia è un obbligo di legge in tutta Italia, anche se l’applicazione di questa legge è demandata alle regioni che si incaricano di effettuare i controlli.

Le multe per gli impianti che non sono a norma sono salate e possono arrivare fino a 3 mila euro.

Per risultare a norma di legge la caldaia deve avere il bollino blu.

In pratica, il rilascio di questo bollino certifica la sicurezza dell’impianto e le regolarità dei livelli di inquinamento e di risparmio energetico.

Ogni quanto va fatto il bollino blu?

Il bollino blu ha una scadenza che dipende da vari fattori: età della caldaia, tipologia, potenza e collocazione (interna o esterna).

La frequenza della manutenzione di una caldaie viene solitamente fissata dalla casa produttrice, ma in tutti in casi occorre rispettare una frequenza minima di revisione stabilita dalla regione.

In generale, il controllo della caldaia deve essere ripetuto una volta all’anno nel caso degli impianti centralizzati (ad esempio quelli condominiali) e per i tipi di caldaia non alimentati a gas, ma con combustibili quali legna, pellet oppure gpl.
Il controllo della caldaia è raccomandato da qualunque fornitore così come imparare al meglio a leggere la bolletta del gas per ottimizzare i propri risparmi.

La durata del bollino è invece biennale quando la caldaia presenta una delle seguenti caratteristiche:

  • in funzione da più di 8 anni;
  • modello con potenza superiore a 35 kw;
  • collocazione interna.

Infine, il rinnovo del bollino può essere richiesto ogni 4 anni quando la caldaia soddisfa i seguenti requisiti:

  • in funzione da meno di 8 anni;
  • modello con potenza inferiore a 35 kw;
  • collocazione esterna.

Il costo per effettuare una revisione ordinaria della caldaia con rilascio di bollino blu è di circa 70-90 euro e può essere effettuato da qualsiasi idraulico abilitato.
Infine se vuoi ulteriormente risparmiare sui consumi luce e gas della tua casa sfrutta le migliori offerte internet presenti sul mercato e gestisci in remoto l’illuminazione e il riscaldamento della tua casa direttamente dal tuo smartphone






valerio carboni




Previous Post

'ISABEL. MERAVIGLIA E DRAMMA' di Paola Micoli Dall'incanto celeste di misteriose presenze all'inferno di intime possessioni...

Next Post

Quando rivolgersi ad un'Agenzia Investigativa per la revisione dell’Assegno di Mantenimento?





0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

'ISABEL. MERAVIGLIA E DRAMMA' di Paola Micoli Dall'incanto celeste di misteriose presenze all'inferno di intime possessioni...

Paola Micoli, in arte Isabel Centovalli, è l'autrice del romanzo 'Isabel. Meraviglia e dramma', curato da Corrado Solari...

26 October 2020


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.