Breaking

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 27 anno 2019

FINANZA / IN EVIDENZA / INFORMATICA / INTERNET / TECNOLOGIA / 8 luglio 2019

Spese veterinarie 2019: regole di detrazioni (01/07/19)

Le spese sostenute nel periodo di imposta 2018 per la cura degli animali domestici possono essere portate in detrazione nella Dichiarazione dei Redditi Persone Fisiche o nel Modello 730 2019.

I contribuenti che acquistano farmaci o sostengono spese per le cure prestate ai propri animali domestici, legalmente detenuti, possono beneficiare di una detrazione di imposta pari al 19%.

La detrazione del 19% spetta sulla parte che eccede l’importo di euro 129,11 e nel limite massimo di euro 387,34. Pertanto l’importo va indicato comprensivo della franchigia e non può eccedere euro 387. Il contribuente può beneficiare della detrazione del 19% se ha sostenuto spese per: prestazioni professionali rese dal veterinario, analisi di laboratorio e interventi avvenuti all’interno di cliniche veterinarie, acquisto di medicinali prescritti dal veterinario.

Modello 730 2019: scadenza (02/07/19)

Con l’avvicinarsi del termine di scadenz adell’invio telematico del modello 730 riepiloghiamo nelle news di oggi le date che il contribuente deve ricordare per la presentazione.

Con le novità introdotte dalla scorsa Legge di Bilancio, la scadenza del modello 730 è fissata per tutti al 23 luglio 2019, sia per chi sceglie di inviare la dichiarazione precompilata sia per chi invia la dichiarazione dei redditi tramite il CAF o presso gli intermediari.

Per chi consegna il modello al sostituto d’imposta il termine di presentazione è il 7 luglio 2019 che cadendo di domenica slitta all’8 luglio 2019, per chi consegna invece il 730 tramite CAF o intermediario la scadenza è fissata al 23 luglio.

Redditi 2019: detrazioni familiari a carico (03/07/19)

L’articolo 12 del DPR 917 del 1986 stabilisce che debbano essere riconosciute specifiche detrazioni IRPEF nei riguardi dei contribuenti aventi familiari con requisiti per essere considerati fiscalmente a carico.

In particolare con il suddetto articolo viene stabilito che le detrazioni per carichi di famiglia spettano a condizione che i familiari NON abbiano conseguito nel corso dell’anno di imposta redditi lordi comprensivi superiori a 2.840,51 euro.

Si posssono comprendere nella sezione dei FAMILIARI A CARICO i seguenti soggetti: il coniuge non legalmente ed effettivamente separato (anche nel caso in cui non sia convivente con il contribuente); i figli, compresi quelli naturali riconosciuti, gli adottivi, gli affidati e affiliati (anche nel caso in cui non siano conviventi con il contribuente); altri familiari: genitori compresi quelli adottivi, generi, nuore, suoceri, fratelli, sorelle, nonni (purchè siano conviventi con il contribuente o ricevano dallo stesso un assegno alimentare non risultante da provvedimenti dell’autorità giudiziaria).

Fatture 2019: emissione fattura cointestata (04/07/19)

In lcuni casi è prassi emettere un’unica fattura (o una parcella) per due o più soggetti, come ad esempio nel caso di lavori di ristrutturazione edilizia per un immobile intestato a diversi comproprietari.

Nel caso di una fattura “ordinaria” questa tipologia di documento non comporta particolari problemi, ma come si deve operare in caso di fattura elettronica visto che il tracciato XML prevede solo un interstatario?

Sebbene le immagini contenute in questa news facciano riferimento alla versione web del programma di fatturazione, si ricorda che la procedura illustrata è la medesima anche in Fatture GB (versione locale con archivi in SQL).

Dichiarazioni 2019: presentazione redditi soggetto deceduto (28/06/19)

L’articolo 16-bis del DPR 917/86 prevede per tutti i soggetti residenti o non residenti che possiedono o detengono un titolo su un’immobile, la possibilità di portare in detrazione dell’IRPEF parte delle spese sostenute per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali.

Le suddette spese devono essere inserite all’interno della sezione IIIA e IIB del quadro RP del modello Redditi Persone Fisiche o nel quadro E del modello 730.

Nella sezione IIA e IIB del quadro RP del modello Redditi Persone Fisiche o nel quadro E del modello 730 devono essere inserite le eventuali spese sostenute nel corso del 2018 o in anni precedenti facenti parte di edifici ristrutturati, agli interventi per l’adozione di misure antisismiche, all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del software per commercialisti economico INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.


Tag:, , , ,








Previous Post

MERCI IN TRANSITO DOGANALE

Next Post

Acido ialuronico un'alternativa all'invecchiamento





0 Comment


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


More Story

MERCI IN TRANSITO DOGANALE

Nonostante molte volte abbiamo riportato notizie relative ad attività illegali compiute con una certa frequenza durante...

8 July 2019


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n' 62 del 7.03.2001. L'autore del blog non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio.Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari. Marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societa' citati possono essere marchi di proprieta' dei rispettivi titolari o marchi registrati da altre societa' e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.